Dotazione hardware e software per traduzione

I nostri strumenti di lavoro: software e hardware per traduttori professionisti

Per il traduttore professionista anche gli strumenti software a hardware sono importanti

Per i traduttori professionisti il rispetto delle specifiche di lavoro e dei termini di consegna è un altro dei requisiti essenziali, spesso al pari della qualità di traduzione. Generalmente il committente, sia esso un cliente diretto o un'agenzia di traduzione, reagisce molto male a un avviso di ritardo di consegna soprattutto se dato all'ultimo momento.

Come proteggiamo il nostro lavoro di traduzione

Statisticamente i computer hanno una sorprendente propensione a guastarsi nel momento più critico. Nel mondo della traduzione ciò significa che, se non immediatamente rimediata, la situazione che ne deriva può compromettere sia la reputazione del traduttore sia, eventualmente, quella dell'agenzia di traduzione coinvolta.

Ecco perciò la necessità di poter fare sempre fronte ad ogni evenienza. Cioè, nel nostro caso, disporre di strumenti software e hardware di emergenza prontamente utilizzabili per contenere quanto più possibile i tempi d'inattività forzata. Per minimizzare il rischio, non affatto improbabile:

Disponiamo di almeno due computer a testa, ciascuno con la medesima configurazione software/applicativa e tutti connessi in rete. In caso di guasto del computer primario, nell'arco di alcuni minuti possiamo riprendere a lavorare con quello secondario, oppure su quello del partner. In tal modo, oltre a non soffrire un'eccessiva perdita di produttività, abbiamo prontamente a disposizione i medesimi programmi applicativi specificati per il lavoro.

Oltre al backup in tempo reale nel cloud, che replica costantemente fuori sito ogni file aperto, effettuiamo più volte al giorno il backup di tutti i file di lavoro in dischi esterni e altri supporti di memoria locali.

Mediamente ogni tre anni sostituiamo a rotazione tutti i computer.

Tutti i nostri computer di lavoro sono ora del tipo portatile e connessi a uno schermo esterno per potere continuare a lavorare anche in caso d'interruzione accidentale della corrente elettrica.

In mancanza di alimentazione elettrica dalla rete pubblica per lunghi periodi (evento molto raro in Giappone se non in caso di gravi disastri naturali come quello di Fukushima del 2011), possiamo allestire in breve tempo un mini-impianto solare sufficiente per ricaricare la batteria di almeno due PC portatili e, va da sé, alcuni dispositivi di comunicazione portatili.

La nostra sicurezza è anche la serenità dei nostri committenti

Oltre a limitare il periodo d'interruzione forzata del lavoro, la pronta disponibilità di un computer alternativo e di un dispositivo portatile di comunicazione wireless ci assicura sempre il mantenimento delle comunicazioni email con i committenti.

Questo è un beneficio operativo non solo per noi ma anche per i nostri committenti e in particolare per le agenzie di traduzione la cui reputazione sul mercato è altrettanto importante e per questo non deve essere compromessa da un problema causato o aggravato da una nostra deficienza organizzativa. La nostra sicurezza, quindi, è anche la sicurezza dei clienti che si affidano a noi.

Che si tratti di traduzioni tecniche o generiche, il software è uno strumento imprescindibile per il traduttore professionista. L'altro, ovviamente, è l'hardware. Qui a fianco sono elencati i nostri principali strumenti di lavoro software e hardware. I programmi, in particolare, sono sempre aggiornati all'ultima versione disponibile o comunque compatibile con i requisiti del cliente.

È indispensabile che il traduttore mantenga i propri strumenti sempre aggiornati. Questo è uno degli investimenti più sensati che possa fare per la propria attività. La volontà d'investire negli strumenti più adatti, nonostante il costo relativamente alto per i traduttore freelance, è altresì una prova di professionalità e rispetto delle esigenze del committente.